Articoli

Progettazione antincendio

,

Prisma Studio è specializzata in progettazione antincendio e gestione pratiche finalizzate all’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi, CPI, garantendo una mirata valutazione del rischio incendio e relativa classificazione.

Il nostro team ti fornirà il supporto necessario per la predisposizione dei documenti necessari all’ottenimento e rinnovo del CPI, inclusa la redazione dei Piani di emergenza ed evacuazione.

Richiedi informazioni

AziendaPrivato (*)


Nome e cognome (*):
Email (*):
Telefono:
Servizio richiesto:
Come ci ha trovato?
Messaggio:

Ho letto e accetto l'informativa Privacy


Che cos’è il certificato di prevenzione incendi?

Il certificato di prevenzione incendi attesta il rispetto delle normative antincendio di un edifico e/o una attività. Con la pubblicazione del D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151 sono stati introdotti nuovi adempimenti ed è stato modificato l’elenco delle attività soggette.

In via generale le attività sono state classificate, in funzione del rischio specifico, in tre macro aree attività di tipo A, B, C.

Gli adempimenti necessari si differenziano in base al tipo di rischio:

  • A (rischio basso): è possibile avviare l’attività con una semplice SCIA antincendio (segnalazione di inizio attività)
  • B (rischio medio): è necessario in prima battuta sottoporre il progetto al comando dei VVF. Ricevuto il parere preventivo di conformità con eventuali interventi da porre in essere, sarà successivamente possibile avviare l’attività previa presentazione della SCIA.
  • C (rischio alto): occorre preliminarmente presentare il progetto al comando dei VVF. Per il rilascio del parere di conformità il comando dei VVF ha un tempo massimo di 30 gg per richiedere la documentazione integrativa a seguiro del sopralluogo di controllo.

Il titolare dell’attività dovrà negli anni successivi rinnovare tale documento.